mercoledì 30 aprile 2014

Lavori di...nonna!

Ho due nonne. I nonni sono già partiti.
A loro sono legati ricordi di una vita. E da sempre sono importanti e presenti.
Una diversissima dall'altra!


Quella paterna la classica matriarca, forte, chiassosa e con una spiccata personalità. Viso rubicondo, corporatura massiccia. Emblematico il quadretto da sempre appeso nella sua cucina, che recita: 
Il padrone di casa sono io, ma quello che dice mia moglie è legge!
Madre 5 volte. Sopravvissuta alla morte di ben due figli. Classe 1924 (a novembre spegnerà 90 candeline!).

Quella materna invece, la classica donna a servizio del suo uomo. Servizievole sì, ma mai serva! Più riservata, introversa, delicata, buona. Io credo di non aver mai visto questa mia nonna, arrabbiata! Al massimo dispiaciuta, ma mai in collera. Viso dolce, minuta. Donna di grande fede. Madre due volte. Classe 1928.

Entrambe con una mentalità del passato che però hanno saputo, alla loro maniera, adeguarsi al 2000. Di più e meglio di quanto avessero saputo fare i loro mariti.
La nonna quasi 90enne usa il cellulare da anni! La nonna 86enne continua ad andare dall'estetista per la pedicure!

Alla nonnina materna dedico questo post!
Lei da sempre ricama e lo fa tutt'ora. Si diletta all'uncinetto e fa cose molto belle. Ricama teli da bagno, lenzuola, tovaglie e tovagliette da thè. 
E' molto fiera di quello che crea e mostra i suoi ricami con un vanto mesto. Non è mai piena di se, ma le piace ricevere complimenti. Sa di meritarli!
Fa tutto per noi: figli(2), nipoti(4) e pronipote(1)!
Io sono molto gelosa di quello che crea per me, tra l'altro io sono la prima nipote! Oltre al valore affettivo inestimabile, i suoi lavori mi piacciono proprio ed è per questo che ve ne voglio mostrare alcuni.

Asciugamano ricamato

Asciugamano decorato e ricamato

Telo da bagno decorato e ricamato

Asciugamano da cucina decorato e ricamato

Dettaglio di decorazione

Dettaglio di decorazione
Da che mi ricordo, lei lavora all'uncinetto e lo fa con una precisione tale da poter quasi scambiare il dietro per il davanti!
Io però non mi sono mai appassionata a quest'arte. Ci ho provato ma non ho la pazienza giusta.

E per voi, com'è o com'è stato il rapporto con le vostre nonne? Sono riuscite a trasmettervi una loro passione? O vi siete appassionate a qualcosa grazie a loro? Aspetto i vostri racconti di...nonna!


16 commenti:

  1. Purtroppo io ho perso mia nonna materna molto presto, mentre quella paterna è lontana e mi è sempre stato difficile allacciare un rapporto stretto...
    Fortunatamente ho una zia che per me ha svolto questo ruolo di nonna e le sono molto affezionata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice, Koko, che anche tu sappia cosa significa avere una zia-nonna!

      Elimina
  2. Bellissimi i lavori di tua nonna, complimenti!
    La mia nonnina materna ha compiuto da poco 80 anni ed è forte e testarda, ma ha anche un cuore grande.. la mia nonnina paterna invece è partita da tanto, era una donna "particolare" e dovevi saperla prendere nel modo giusto altrimenti erano guai!
    Ma devo a lei il saper cucire visto che la mia infanzia è trascorsa a guardare i suoi lavori da sarta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona! E' bello sapere che la tua nonna ha saputo trasmetterti l'arte di cucire.

      Elimina
  3. Ciao carissima Anna, come è tenero il tuo post!
    Io credo che le nonne abbiano un ruolo importantissimo nella crescita dei nipoti e rappresentino un vero patrimonio di affetto!
    Ricordo la mia nonna materna che è andata via quando avevo solo dieci anni la notte di Natale e lei era la dolcezza in persona, poi quando ti parlava mi ricordo il,suo italiano in connubio con l'americano poiché era di Philadelphia e quindi ero incantata dai suoi discorsi sebbene fossi ancora una piccola bimba!
    La nonna paterna, figura molto autorevole ma non autoritaria, visse a cavallo tra le sue guerre e grazie a lei ho imparato l'arte dell'uncinetto, ma non diventerò mai brava come lo,era lei che mi ha realizzato delle coperte a filet meravigliose! Lei è' volata via tre giorni dopo la nascita del mio primogenito!
    Che dirti? Mi mancano, le stringo forte a me e ringrazio Te per avermi dato l'occasione di parlarne!
    Un bacione mia cara e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Stella per aver condiviso i tuoi ricordi di nonne!
      Sono d'accordo con te, le nonne hanno un ruolo molto importante. Lo vedo anche in mia figlia che "mette" una nonna in particolare (mia mamma) ancora prima di suo padre!

      Elimina
  4. bellissimi, sei fortunata ad avere una nonna che crea cose così belle.
    io qualcosa ho ereditato oppure mi è stato regalato ma i miei preferiti li ho salvati dalle mani di chi voleva gettarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura!
      Oddio come si può voler gettare qualcosa appartenuto ad una nonna!? Inconcepibile!
      Per fortuna sei riuscita a salvarli!

      Elimina
  5. Che bello ciò che hai scritto delle tue nonne, me le hai fatte immaginare e si sente il tuo forte amore :) Io da tanto non ho né nonne né nonni, e purtroppo mi sa che non avevo il tuo bel rapporto. Ero molto affezionata a quella paterna, anche se aveva un carattere tutto suo, era terrorizzata dalla morte e dell'inferno ed era la classica donna velo, scialle e cipolla :) quella materna invece mi trasmetteva qualcosa di "negativo" ma la storia è lunga e comunaue c'entrava molto il suo "vissuto"...
    Un abbraccio grande grande e fai complimenti alla tua nonna bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vivy! Mi spiace che ti sia mancato il rapporto con i nonni o che comunque non sia stato così positivo..
      Un abbraccio forte.

      Elimina
  6. La mia nonna, alla quale ho letto il post e tutti i vostri commenti, le sono venuti gli occhi lucidi e vi ringrazia tantissimo. I vostri complimenti le hanno dato tantissima gioia ed emozione.
    Grazie carissime anche da parte mia.

    RispondiElimina
  7. E' sempre bello poter parlare delle proprie nonne, perché sono persone significative per le persone che sanno dare valore alla famiglia, alle passioni, al recupero del passato come insegnamento. Le mie nonne se ne sono andate in anni diversi ma entrambe sono dentro di me come fosse ieri. Entrambe lavoravano tanto con le mani e da loro ho imparato questo ma anche ad apprezzare valori importanti come la famiglia, il lavoro, l'amicizia, l'onestà e l'umiltà, intesa come semplicità perché entrambe si facevano rispettare con la forza della tenerezza. Ora continuerei a parlarne, ma ti ringrazio per aver scritto un così tenero post ed averci dato la possibilità di scrivere delle nonne. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle le tue parole, Lara.
      Grazie a te per avermi raccontato un pò delle tue nonne.
      A presto e buon 1° maggio

      Elimina
  8. Purtroppo non ho più nonni ma so che sono sempre con me! ❤ Sono bellissimi i loro doni! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I loro doni sono davvero preziosi. Un abbraccio Silvia

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...